17 maggio 2012

A frusto a frusto (17)


Al deficiente, ça va sans dire, manca sempre qualcosa. Da deficiente, la brama. E capita che, come un deficiente, se la prenda.

2 commenti:

Vito Lucio Maria ha detto...

Deficienti lo si è tutti, a turni di durata commisurata a ciascuno. Si potrebbe dire 'per fortuna!', ripensando a quante volte proprio da deficiente la si è azzeccata.

Apollonio Discolo ha detto...

Proprio così, saggio Lettore. A voler essere immodesti (o modesti?), un frustolo che avrebbe potuto portare il titolo "Faccetta della condizione umana".