18 maggio 2012

A frusto a frusto (18)



L'ottimista corre sull'orlo del certo e tetro abisso dal fondo del quale il pessimista non alza mai lo sguardo verso l'indefettibile luminosità del cielo.

Nessun commento: