30 dicembre 2012

A frusto a frusto (36)





A oggi, pare che il mondo finisca quasi due volte al secondo, per qualcuno, ma che con frequenza maggiore, per qualcuno, esso cominci.

Nessun commento: