23 febbraio 2013

A frusto a frusto (43)





A redimere la vanagloria di sconsiderate (e sovente involontarie) generosità interviene sempre, moralmente salvifica, l'ingratitudine.

2 commenti:

Vito Lucio Maria ha detto...

... ed è apprendimento conseguibile solo ex post, per secca e non indolore esperienza.

Apollonio Discolo ha detto...

Se è apprendimento, come potrebbe diversamente, notturno Lettore? Ma la natura è incoercibile e vince qualsiasi lezione. Una pecora, tosata, smetterà di farsi crescere quel vello che la farà pronta alla successiva tosatura?