15 novembre 2014

A frusto a frusto (89)



Una parte di te è in ostaggio. È una parte di te: troverà prima o poi il modo di liberarsi.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Tutte le parti di me, libere (spero) e non, sentitamente ringraziano.
Il suo affezionato lettore
Mauro Lena

Apollonio Discolo ha detto...

Solidarietà che disacerba la pena, premuroso Lettore.