30 maggio 2013

A frusto a frusto (65)




Non è mai il caso di pretendere che il mondo non vada dove e come meglio gli aggrada. Concessoglielo, si può tuttavia fargli di tanto in tanto rilevare (certo, a proprio rischio e pericolo) quando esagera.

Nessun commento: